Diagnosi di marketing

« Back to Glossary Index

La diagnosi di marketing è uno studio che comprende due parti principali: la diagnosi interna e la diagnosi esterna. È un processo essenziale per compiere scelte strategiche, commerciali e operative nel corso dell’attività. Preceduta da un audit di marketing, questo tipo di diagnosi è molto utile nel contesto di un progetto di creazione o sviluppo di un’attività. Oggi gli esperti di marketing possono combinare la diagnosi di Internet e la diagnosi esterna in una matrice SWOT – Strenghts Weaknesses Oppotunities Threats – o Ambiente Minacce Opportunità Forze Debolezze.

In pratica, una diagnosi di marketing consiste in una valutazione complessiva di un’azienda o di un marchio, di un prodotto o di una gamma di prodotti o di un’area strategica di attività. Si tratta di un’analisi approfondita dei punti di forza e di debolezza dell’azienda rispetto ai suoi concorrenti nei mercati di riferimento. La diagnosi di marketing è essenziale in un contesto in cui l’ambiente e i mercati in cui operano le aziende sono in continua evoluzione. Un vero e proprio strumento decisionale, che facilita il processo decisionale e mette in evidenza le linee d’azione più rilevanti a medio e lungo termine.